mercoledì 20 febbraio 2013

Un secondo facile e leggero: il pollo all'orientale

Ricetta facile facile, veloce, economica ed estremamente light per preparare il pollo in modo un po' diverso dal solito, donandogli un piacevole tocco d'Oriente. Ricetta che dedico alla mia "sorellina marziale" Serena perchè non è veloce come il suo ormai celebre "tonno croccante" ma ci andiamo vicini e si prepara praticamente da sè anche mentre ci si fa la doccia post-allenamenti.

Ingredienti:
petto di pollo
1 zucchina
1/2 cipolla (facoltativa)
salsa di soia
olio d'oliva

In una pentola versate un cucchiaio d'olio d'oliva; lavate carne e verdura (sarò fissata, ma io lavo tutto prima di cucinare, persino le insalate che in teoria sarebbero "già lavate e pronte da servire"), tagliate a tocchetti il petto di pollo e affettate le zucchine e la cipolla, mettete tutto insieme nella pentola a fuoco basso. (Serena, questo è il momento per andare a farti la doccia). Dopo qualche minuto, rigirate il tutto per fare in modo che la cottura sia uniforme. (Serena, a questo punto puoi andare ad asciugarti i capelli). Lasciate cuocere fino a quando il pollo non sarà ben dorato e le verdure non si saranno ammorbidite, poi irrorate con salsa di soia, mescolate ben bene e lasciate cuocere per altri cinque minuti prima di servire (giusto giusto il tempo per vestirsi... o pigiamarsi!). Come di consueto, non ho utilizzato sale: la salsa di soia è già saporita per conto proprio.

A questo punto non resta altro che impiattare il nostro pollo all'orientale; normalmente dopo gli allenamenti - ovvero attorno alle 22.30 o giù di lì - io mi limito a buttare tutto con malagrazia in un paio di piatti e buon appetito, ma se volete fare bella figura e non siete stremati dal Kung Fu potete concedervi lo sfizio di servire il tutto comodamente adagiato su graziosi piatti orientaleggianti, magari accompagnato da un paio di bacchette di legno per ciascun commensale.

Io qui sopra vi ho indicato gli ingredienti che ho usato per questa preparazione ultra veloce, ma tenete presente che, in perfetto stile "Sopravvivenza", potete aggiungere peperoni, carote... verdure varie ed eventuali che stazionano in frigorifero (nel caso di carote, cavolfiore e in genere la verdura "dura" è meglio però bollirla un pochino prima di aggiungere i tocchetti al pollo; stesso discorso vale per le patate, che altrimenti risulterebbero immangiabili).
Questa ricetta fa parte della raccolta
"Orientaleggiamo?"


4 commenti:

  1. Sono assolutamente commossa per questa ricetta (e anche per le indicazioni sulle tempistiche!)

    prometto che quando andrò a far la spesa mi procurerò gli ingredienti e proverò sicuramente a farlo!

    grazie! :)

    RispondiElimina
  2. Ciao compliementi per il tuo blog è bellissimo mi sono iscritta come follower se ti va passa anche da me
    a presto ciao

    http://nailartpassopasso.blogspot.it/

    RispondiElimina
  3. Squisito, assolutamente da provare! E che belle foto hai fatto!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...